Recommended if You Like
GEORGE BENSON NORMAN BROWN GINO VANNELLI

Genres You Will Love
Jazz: Smooth Jazz Moods: Featuring Guitar Moods: Type: Vocal Jazz: Soul-Jazz Urban/R&B: Soul

By Location
ITALY

Links
official website FACEBOOK

MAURIZIO GRONDONA GROUP

Il Maurizio Grondona Group si muove, sin dai suoi esordi, nell’area musicale del raffinato linguaggio soul jazz attraverso sonorità arricchite e personalizzate dalla spiccata sensibilità artistica del poliedrico cantante, chitarrista e compositore barese Maurizio Grondona. La sua ricerca musicale è frutto d’ispirazione e di continuo confronto con gli interpreti più validi del panorama internazionale, e il sound prodotto dalla band pugliese risulta capace di coniugare con originalità e affabile naturalità la lezione del jazz (“Wes” Montgomery, Pat Metheny), le suggestioni del soul (Al Jarreau, George Benson ), con le evoluzioni della black music (Robert Glasper ) e le influenze del funk e del rap (The Roots, J Dilla). Gli evidenti chiaroscuri fusion delle loro composizioni svelano inoltre la cifra più originale, ed italiana, dello stile del Maurizio Grondona Group, ossia la capacità di assorbire i tipici stilemi jazz per fonderli armonicamente con le più eleganti e calde atmosfere
sonore dal sapore più tipicamente mediterraneo. Una sfumatura questa, più passionale e seducente, legata al territorio di nascita del progetto e voluta, ricercata e ottenuta fin dal loro primo album di esordio (On my road, 1987), la cui alchimia melodica si avvalse del sax, della genialità e della dose di soul e rithm del sassofonista napoletano James Senese.
Il progetto musicale pugliese è costantemente alla ricerca di innovazioni sonore, espressive, compositive, e desidera essere frutto di un meltin pot in cui le nostri tradizioni artistico musicali si aprono, abbracciano e si spingono verso beat e sound più tipicamente americani e cosmopoliti. Le due anime intrecciate nelle sonorità del Maurizio Grondona Group costituiscono un felice connubio tra mondi differenti i cui confini culturali, geografici e linguistici vengono annullati e superati attraverso un medium, il linguaggio jazz, che fa del concetto di cambiamento e innovazione da sempre il suo punto di forza.
Il Maurizio Grondona Group, con all’attivo otto incisioni discografiche e importanti esperienze di pubblico (Jazz & Dintorni, Vieste Jazz, Festival Leone D’oro di Venezia, SIM Milano, Jazz For Amnesty International, Castellana Music Festival) e il recente tour di Los Angeles (unico progetto musicale europeo invitato) al Thursday Night Vibe: appuntamento musicale di successo che settimanalmente ospita sul suo palco artisti del calibro di Al Jarreau , Marcus Miller, Paul Jackson Jr. ecc., in aggiunta al Los Angeles Indie-Music/Film International Summit (LA-IMIS) che rappresenta uno tra i più importanti eventi del sistema musicale americano, sono la testimonianza di uno stile ormai maturo e di una notevole abilità artistica della band pugliese.
Il Maurizio Grondona Group si avvale ormai stabilmente di Paolo Iannattone a piano Rhodes e tastiere, Nicky Belviso al basso e Giuseppe Grondona alla batteria.
Numerosi i musicisti nazionali e internazionali che hanno sostenuto il progetto musicale di Maurizio Grondona, oltre al noto sassofonista James Senese che ha collaborato nel suo album di esordio e per ultimi Annabel Williams, vocal coach di Amy Winehouse, e Andrew McKinney, bassista del James Taylor Quartet, che hanno partecipato nel suo ultimo lavoro discografico (In my hands, 2010) registrato presso lo studio londinese Monster Track.
Ulteriori collaborazioni sono state realizzate nel corso degli anni con numerosi musicisti pugliesi che hanno caratterizzato e fatto crescere il progetto artistico “Maurizio Grondona Group”, tra cui citiamo Roberto Ottaviano, Michele Carrabba, Rocco Ventrella, Franco Bernardi, Michele Marmo, Maurizio Quintavalle, Francesco Occhiofino “Reverendo”, “Tormento” (ex SOTTOTONO).
Tra le recensioni e le pubblicazioni più significative, da segnalare quella nel DIZIONARIO DELLA MUSICA (Curcio Editore) redatta da
Renzo Arbore e Giancarlo Susanna. Nel portale musicale londinese peoplesound.com: “Chi sia un ascoltatore della musica jazz con chiaro scuri fusion, non troverà difficile apprezzare MAURIZIO GRONDONA, con la sua voce cadenzata che alterna toni alti a ritornelli canticchiati. Musica melliflua per pigri pomeriggi assolati in città dal forte sapore mediterraneo”. Oltre alla partecipazione della band in trasmissioni radiofoniche (radio Rai1, Radio Rai2) e televisive (Italia 7, Telenorba) e la presenza nelle prime posizioni della classifica HIT delle radio italiane con il brano Quando la musica ti sfiora l’anima, che da titolo all’omonimo album pubblicato nel 1996.

english

Refined, soulful, captivating.....these are just some of the words fans use to describe the inspired contemporary jazz of The Maurizio Grondona Group. Making their debut on the Italian scene in 1987 with ‘On My Road’, the group is led by singer, guitarist and composer Maurizio Grondona, a native of Bari (southern Italy on the Adriatic coast).
Influenced by numerous American jazz greats including Wes Montgomery, Pat Metheny and Al Jarreau, Maurizio also counts among his mentors hip-hop/soul acts such as Grammy winners, The Roots (Jimmy Fallon’s House Band) and the late renowned producer, J Dilla (De La Soul, Busta Rhymes and Erykah Badu). The result of such a diverse musical education is cosmopolitan American jazz with a decidedly Mediterranean flavor.
No stranger to performance and with eight releases to their credit, The Maurizio Grondona Group has been featured at numerous well-regarded jazz festivals and showcases including Milan SIM, Jazz For Amnesty International, Vieste Festival Golden Lion in Venice and was recently highlighted in Los Angeles at Thursday Night Vibe (past performers include Al Jarreau, Marcus Miller, Paul Jackson, Jr., etc.). In addition, the group has appeared at the prestigious Los Angeles Indie-Music / Film International Summit (LA-IMIS).
The Maurizio Grondona Group features Paul Iannattone on keyboards, bassist Nicky Belviso and Giuseppe Grondona on drums and is also available as a trio. Their current release, ‘The Sounds Of Life’, is a fusion of styles reminiscent of mainstream contemporary jazz powerhouse Norman Brown and features Italy’s hip-hop sensation, Tormento, on several tracks. Regular guests on Italian television and with several chart hits at radio stations nationally, Grondona ranks 18th place in Peoplesound’s jazz vocalist category.