Jono Manson | November

Go To Artist Page

Recommended if You Like
Bob Dylan Little Feat The Bottle Rockets

Album Links
official website MySpace Page

More Artists From
United States - New Mexico

Other Genres You Will Love
Rock: Americana Folk: Political Moods: Mood: Fun
There are no items in your wishlist.

November

by Jono Manson

"Three seconds into November, Jono Manson makes one thing clear: The party has begun. November is the latest release from a prolific singer-songwriter who has reason to celebrate" -The Santa Fe Repoter
Genre: Rock: Americana
Release Date: 

We'll ship when it's back in stock

Order now and we'll ship when it's back in stock, or enter your email below to be notified when it's back in stock.
Sign up for the CD Baby Newsletter
Your email address will not be sold for any reason.
Continue Shopping
just a few left.
order now!
Share to Google +1

Tracks

Available as MP3, MP3 320, and FLAC files.

To listen to tracks you will need to either update your browser to a recent version or update your Flash plugin.

Sorry, there has been a problem playing the clip.

  song title
artist name
share
time
download
1. If I Was 10,000 People Jono Manson
Share this song!
X
2:44 $0.99
2. The Fourth of July Jono Manson
Share this song!
X
3:14 $0.99
3. Surprise, Surprise Jono Manson
Share this song!
X
3:47 $0.99
4. Not Even If I Could Jono Manson
Share this song!
X
3:59 $0.99
5. How Long Have You Been Standing There? Jono Manson
Share this song!
X
3:54 $0.99
6. Rolling Down the Highway Jono Manson
Share this song!
X
4:03 $0.99
7. What's Left Jono Manson
Share this song!
X
3:55 $0.99
8. The Unbearable Longness of Boring Jono Manson
Share this song!
X
3:04 $0.99
9. Never Ever Say Goodbye Jono Manson
Share this song!
X
3:59 $0.99
10. Wonder Wheel Jono Manson
Share this song!
X
3:09 $0.99
11. If You Gotta Go, Go Now Jono Manson
Share this song!
X
3:24 $0.99
12. The Power of One Jono Manson
Share this song!
X
4:21 $0.99
13. Here Tonight Jono Manson
Share this song!
X
3:11 $0.99
preview all songs

ABOUT THIS ALBUM


Album Notes
"Three seconds into November, Jono Manson makes one thing clear: The party has begun. November is the latest release from a prolific singer-songwriter who has reason to celebrate. Manson, who splits his time between Santa Fe and Italy, has built a career out of making people happy while they dance. Not too shabby.

The music is a mix of blues, roots and rock that has touches of jam-band flair. Manson’s songs are tight, polished and include the masterful musicianship of Santa Feans such as Mark Clark, Sharon Gilchrist and Chris Ishee.

Lyrically November is an odd mix of political and playful. The balance makes the album neither hokey fluff nor over-politicized soapboxing.
Manson isn’t breaking new ground with November; he carries on the tradition of light-hearted, yet intelligent, driving music that he’s been helping to create, as a songwriter and producer, since the early 1990s"

By Patricia Sauthoff
The Santa Fe Reporter
Published: March 19, 2008


Good songs, good vibrations, good album indeed. Good old Jono!
Jono Manson è un creatore inesauribile di canzoni. Un vero e proprio operaio della musica che nei suoi viaggi tra gli Stati Uniti (dove è nato) e l'Italia (dove vive e lavora per buona parte dell'anno) sforna concerti e scrive brani con apparente semplicità, trovando anche il tempo di produrre altri musicisti (è il caso di Stefano Barotti). Jono, che ha trovato nella valdostana Club de Musique un'etichetta che costantemente lo segue dal 1997, con November torna presentando una serie di canzoni originali che dimostrano la validità del suo melting pot musicale fatto di blues, rhythm'n'blues, rock classico, cantautorato dylaniano e tutto il meglio che il nordamerica abbia potuto produrre. Sarà per la sua nascita newyorchese, per la sua frequentazione di uno stato di frontiera come il New Mexico, per la frequentazione europea, ma quella di Jono Manson è una musica che, pur nella sua caratteristica tipicamente angloamericana, non crea nell'ascoltatore alcuna claustrofobia stilistica. Anzi diverte e stupisce con i suoi cambi di marcia che però non danno mai l'impressione di lasciare una strada e un percorso ben preciso. Surpise, surprise è una canzone rock di prima qualità, How Long Have you Been una ballata con uno sviluppo armonico di grande originalità, If I Was 10000 People ha un ritmo intenso che si sposa con una bella linea melodica. E poi c’è una cover di Bob Dylan: If You Gotta Go, Go Now (che gli appassionati del folk-rock conoscono anche nella versione francese-cajun dei Fairport Convention Si tu dois partir) in una versione “pure rock” che la rende indimenticabile. Finché continua su questa direzione, non saremo mai delusi da questo operaio che ci porta in paradiso.

By Michele Manzotti
Il Popolo Del Blues



Jono Manson writes songs and sings them just like carpenter carves wood: with the same passion and skill.
Jono Manson è un artigiano. La sua voce è come le mani di un falegname o di un ceramista: ha in sè l’esperienza di anni passati a suonare nei club di New York e in giro per il mondo e la capacitá di sapersi plasmare a seconda della musica.

‘November’ è il suo nuovo album solista, registrato in giro per il mondo insieme ai suoi amici musicisti tra i quali il fedele Kevin Trainor alla chitarra elettrica e il nostro Paolo Bonfanti e Pippo Guarnera rispettivamente alla chitarra elettrica e all’hammond.

Il trittico che apre il disco toglie il fiato: ‘If I Was 10,000 People’ rientra in quella speciale categoria di canzoni che rincuora lo spirito dal primo ascolto, seguita da ‘The Fourth Of July’ che tutti i fan di John Mellencamp dovrebbero ascoltare. Menzione a parte spetta a ‘Surprize, Surprize’: una canzone d’amore come da tempo non se ne ascoltavano; grondante verita’ e pathos, un perfetto singolo che potrebbe scalare le classifiche americane facendo gridare al miracolo.

Jono peró non crede ai miracoli, preferisce continuare a suonare, da solo o con una band, non importa. Vuole guardare negli occhi i suoi ascoltatori mentre intona il blues greve di ‘Rolling The Highway’ o tutta la sua sorpresa nel sentirsi di nuovo pronto a dividere le proprie giornate con una compagna in ‘The Unbearable Longness Of Boring’.

In ‘November’ c’è posto anche per il blues, per l’onestá di ammettere che poco è rimasto di ció che rendeva la vita degna di essere vissuta (‘What’s Left’), se non suonare e cantare la propria tristezza, quella tristezza che s’insinua in ognuno di noi a novembre, il mese dei bilanci e delle nuove promesse per un nuovo anno migliore. Jono Manson questo inizio di 2008 lo ha reso giá milgiore con le sue tredici canzoni.

By Jacopo Meille
Il Popolo Del Blues


Reviews


to write a review